BLOCCATO AUMENTO BIGLIETTO ATM, NON INTEGRAZIONE TARIFFARIA

“Non abbiamo bloccato l’integrazione tariffaria, come sostiene l’Assessore al Traffico Granelli, ma abbiamo bloccato l’aumento del biglietto dell’ATM in assenza di un chiaro quadro sui valori economici. È giusto che i milanesi sappiano se le tariffe aumentano perché occorre realmente al servizio o invece, come pare, per necessità di altro tipo per il bilancio del Comune”.
Lo ha detto Manfredi Palmeri, Consigliere Regionale della Lombardia Capogruppo di Energie PER l’Italia, aggiungendo: “Abbiamo fermato all’ultimo momento utile la possibilità del Comune di Milano di aumentare i prezzi dei biglietti ATM, rinviando il tema della tariffazione di bacino a un approfondimento in Commissione Regionale Trasporti. La norma transitoria che avrebbe consentito di applicare agli utenti aumenti tariffari straordinari (che al momento non risultano necessari per il servizio) deve essere, in particolare per Milano, ancora sottoposta a una piena verifica, a partire dai reali costi del servizio di TPL: è impensabile che il Comune di Milano possa non solo aumentare le tasse, ma anche fare cassa per il bilancio attraverso l’aumento delle tariffe del trasporto pubblico senza dimostrare che ne avrebbe un reale beneficio”.

Manfredi Palmeri
Consigliere Regionale della Lombardia