DANCING ON THE STRINGS

Il recital della giovanissima pianista giovedì 15 novembre all’Astrolabio di Villasanta

Dopo il jazz, i suoni contemporanei e i linguaggi di frontiera, è arrivato il momento della musica classica al Cineteatro Astrolabio di Villasanta: per il quinto e penultimo appuntamento di “Dancing On The Strings”, rassegna musicale senza limiti di genere, nata per proporre progetti in cui i protagonisti principali sono gli strumenti a corda, ma anche le formazioni e i musicisti impegnati in progetti con una forte componente originale e innovativa, giovedì 15 novembre è in programma il recital di Zala Kravos, giovanissima pianista (ha appena 16 anni) di origine slovena, ora residente in Lussemburgo.
Nata nel 2002, Zala Kravos ha vissuto in Slovenia fino a due anni di età, prima che la sua famiglia si trasferisse a Bruxelles e poi in Lussemburgo. Zala scopre la musica all’età di tre anni e a cinque comincia a studiare il pianoforte. Si esibisce regolarmente in pubblico da quando aveva sei anni e ha calcato i palcoscenici di diversi Paesi europei, Cina e Stati Uniti, come solista, con accompagnamento d’orchestra e in diverse formazioni di musica da camera. Oggi, a 16 anni appena compiuti, Zala Kravos è un’artista dalla personalità già spiccata e si è aggiudicata diversi riconoscimenti internazionali.
Cineteatro Astrolabio, via Mameli 8, 20852 Villasanta (Mb).
Inizio concerti: ore 21,30. Tel: 0362328011; email: 
astrolabio.controluce@gmail.com
Ingresso ai concerti: intero 10 euro; ridotto 8 euro
Programma: Wolfgang Amadeus Mozart Sonata n. 8 in la minore, K 310 
Allegro maestoso/Andante cantabile con espressione/Prest
Johannes Brahms Rapsodia in sol minore, op. 79 n.
Frédéric Chopin Ballata n. 1 in sol minore, op. 23; Ballata n. 3 in la bemolle maggiore, op. 4Franz Liszt Ballata n. 2 in si minore, S 17
Maurice Ravel Sonatina: Modéré/Mouvement de Menuet/Anim
Sergej Prokofiev Suggestion diabolique, op. 4 n.
Albena Petrovic Vratchanska Crystal Drea
Murillo Santos Batuque


Ava Tanin