TRENORD HORROR STORY

Una immagine della presentazione dei nuovi treni di Trenord in Stazione Garibaldi, Milano, 13 dicembre 2015. ANSA/ MOURAD BALTI TOUATI

Giovedì 13 dicembre i giovani democratici si mobilitano in Lombardia per i diritti dei pendolari

La prima iniziativa dei GD in Lombardia dopo il congresso che ha eletto Lorenzo Pacini nuovo segretario regionale sarà il 13 dicembre, giornata di mobilitazione contro le politiche della Regione sul trasporto ferroviario, che culminerà con un presidio di protesta sotto il Pirellone.
In Lombardia l’opposizione ricomincia dai Giovani democratici. I giovani del PD infatti si organizzano e ripartono dalla lotta per i diritti dei pendolari lombardi, per chiedere alla Regione e al governatore Fontana un netto cambio di rotta nella gestione di Trenord dopo i costanti ritardi e le cancellazioni di intere tratte con ingenti disagi per lavoratori e studenti. 
“Trenord horror story” il nome scelto per l’appuntamento, che inizierà con un volantinaggio in molte stazioni delle province lombarde, poi i giovani dem si sposteranno alle 9,30 sotto il Pirellone per un presidio di protesta.
Al seguente link è disponibile l’elenco (in aggiornamento) delle stazioni lombarde in cui giovedì 13 dicembre saranno presenti i Giovani Democratici: https://tinyurl.com/ycany5bt

Link all’evento Facebook dell’iniziativa: https://www.facebook.com/events/2320476628232040/