SCENDIAMO IN PIAZZA PER DIRE NO A OGNI FASCISMO

"Regione Lombardia concede il patrocinio ad associazioni che si nascondono dietro la "solidarietà e la beneficenza" per diffondere valori neofascisti. Le istituzioni democratiche non possono chiudere gli occhi e legittimare chi oltraggia i valori della nostra Costituzione, per questo aderiamo alla manifestazione promossa dall'Anpi: un corteo da piazza Trento Trieste fino a Piazza della Resistenza per dire ai fascisti che non c'è spazio per loro, né a Pessano con Bornago né altrove - così la segretaria del Pd Milano Metropolitana, Silvia Roggiani, ha annunciato l'adesione del Partito metropolitano alla contromanifestazione  indetta da Anpi a Pessano con Bornago per domenica 17 alle ore 10:00. 
Le prime voci di protesta si sono levate dal Pd di Pessano con Bornago, con il segretario Filippo Fondrini: "Non vogliamo i fascisti nel nostro comune, soprattutto alla luce della storia della nostra città. Il 9 marzo del 1945 da Pessano con Bornago passò la striscia di sangue infinita lasciata dalle rappresaglie naziste e fasciste nei due anni che seguirono l’8 settembre 1943. Fu l’eccidio dei Sette Martiri Partigiani, operato dai fascisti e dai loro alleati, gli invasori nazisti. Proprio perché questa è la nostra storia, non possiamo stare in silenzio davanti alla notizia che associazioni direttamente collegate ai neo-fascisti di “Lealtà e Azione” saranno sul nostro territorio il 17 marzo per un’iniziativa di carattere sportivo". 
 
Antonella Tauro
   Ufficio stampa PD Milano

www.pdmilano.eu