CONTRIBUTI DAI PRIVATI PER SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO

Definite le linee di indirizzo per accordi tra pubblico e privato per contribuire a servizi su tratte e occasioni particolari

La Giunta comunale ha definito le linee di indirizzo che consentiranno ai privati di contribuire all’attivazione di servizi di trasporto pubblico locale su tratte, percorsi e occasioni particolari. Si tratta di una nuova tipologia di accordo pubblico-privato che permetterà a soggetti privati di contribuire economicamente al potenziamento di servizi di linea di superficie in concomitanza con lo svolgimento di particolari eventi come concerti, eventi espositivi o stagionali. Compresi anche i servizi di linea del trasporto pubblico che hanno come destinazione centri di interesse sociale, ad esempio ospedali e centri di aggregazione. Ha fatto da modello l’accordo tra Comune, Atm e il Circolo Magnolia di qualche settimana fa per l’attivazione del bus notturno 188 che nelle notti d’estate, tra venerdì e domenica, collega porta Vittoria F.S. con Idroscalo/Circolo Magnolia e ritorno. La linea consente ai frequentatori dei popolari locali notturni presenti all’Idroscalo di lasciare a casa l’auto privata e usare il mezzo pubblico. Attualmente è in corso la definizione di un accordo con il polo universitario Humanitas per il potenziamento del ‘15’, il cui percorso è già stato prolungato, al fine di servire meglio la tratta Milano-Rozzano-Pieve Emanuele e dare un servizio più efficiente al quartiere e alla struttura.

“Gli accordi di contribuzione ai servizi aggiuntivi di trasporto pubblico costituiscono per l’Amministrazione una nuova modalità di reperimento di risorse economiche - ha dichiaragto Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente. - Consentono maggiori entrate nel bilancio per equilibrare i minori trasferimenti economici provenienti dalla Regione, ma soprattutto rispondono alla crescente richiesta dei cittadini di linee di trasporto pubblico efficienti e capillari. Sono inoltre strettamente coerenti con la via intrapresa a Milano della sostenibilità ambientale attraverso il miglioramento e il potenziamento della mobilità urbana”.Le linee di indirizzo approvate in questi giorni definiscono le modalità di partecipazione di soggetti privati alla copertura economica dei servizi potenziati di trasporto pubblico locale che l’Amministrazione comunale decide di esercitare in relazione allo svolgersi di eventi occasionali destinati a richiamare afflusso di pubblico o in relazione a linee di trasporto caratterizzate da forte richiamo di utenza per rispondere all’incremento della domanda e garantire un adeguato standard di servizio. 

Questa tipologia di accordi è distinta rispetto a quelle che prevedono un ritorno pubblicitario per il soggetto finanziatore. Elemento fondante dell’accordo deve essere  l’interesse pubblico alla realizzazione del servizio.