NO al ritorno della dittatura fascista

Abbiamo appreso, con grande sconcerto, la notizia dell'istanza avanzata da Casa Pound di utilizzare lo Spazio Arte di Sesto San Giovanni, per un'iniziativa programmata per il prossimo 18 gennaio.
L'eventuale presenza di Casa Pound, i cui militanti si proclamano fascisti del terzo millennio, costituirebbe un gravissimo sfregio a
Sesto San Giovanni Città Medaglia d'Oro della Resistenza.
Chiediamo all'Amministrazione Comunale di respingere questa vergognosa richiesta per un evento che dovrebbe aver luogo proprio a ridosso del Giorno della Memoria.
È inaccettabile che la Memoria dei cittadini di Sesto San Giovanni caduti per la Libertà e deportati nei lager nazisti sia oltraggiata da
un'organizzazione che si contrappone ai principi sanciti dalla Costituzione Repubblicana e alle leggi Scelba e Mancino.
L'Anpi di Sesto San Giovanni ha programmato per la giornata di sabato 17 novembre l'allestimento di un gazebo in Largo Lamarmora per riaffermare un deciso no della Città Medaglia d'Oro della Resistenza alla provocatoria iniziativa di Casa Pound.

Roberto Cenati
Presidente ANPI Comitato Provinciale di Milano