M4. Stanziati dal Comune 5 milioni di euro a favore delle imprese interessate dai cantieri della nuova metropolitana

Le imprese commerciali, artigiane e dei servizi situate nelle aree interessate dai cantieri per la costruzione della linea M4 nelle tratte A (Linate–Tricolore), B (Solari-San Cristoforo) e C (Vivaio-San Vittore ) riceveranno dal Comune 5 milioni di euro.

Molti esercizi per la chiusura delle strade e la presenza dei cantieri vedono diminuire di gran lunga le loro entrate, da qui il provvedimento, che si somma al milione e 150mila euro stanziati a febbraio, superando così la cifra di 6milioni di euro. A essere interessate ai contributi comunali sono 1500 imprese che operano nei pressi dei cantieri della M4. Relativamente ai cantieri, sono state disposte due classificazioni, quella di impatto molto elevato, alla quale hanno accesso 58 attività (il cantiere è molto impattante: 12 nella tratta A, 16 tratta B e 30 tratta C), mentre quelle a impatto elevato sono 420 (chiamati frontisti) e un migliaio gli esercizi situati in un raggio di 150 metri dal cantiere che sopportano disagi. In particolare le misure prese da Palazzo Marino sono relative a tre provvedimenti decisi in base alla location dell’esercizio rispetto ai cantieri. È contemplato, fino a un contributo massimo di 30 mila euro nella prima misura per le attività che essendo a impatto molto elevato sono costrette a chiudere per spostarsi in un'altra sede. Nella seconda misura è contemplato un aiuto per le spese ordinarie (locazione, pagamento bollette luce, gas…) per importi da 5 a 15mila euro. Per la terza misura, si tratta di un’integrazione del bando di febbraio, una dotazione di circa 3mln di euro per supportare gli investimenti già sostenuti dai commercianti dal primo gennaio 2012 al 31 marzo 2017 per migliorare i locali, gli impianti, l’acquisto di arredi, piuttosto che dispositivi informatici.
Manuelita Lupo