Mille metri quadri a Massimo Dutti

La società si aggiudica gli spazi a un canone annuo di 3,1 milioni di euro.

Tre vetrine con affaccio sul braccio principale della Galleria Vittorio Emanuele II e sei livelli di sviluppo in verticale per un totale di quasi mille metri quadri. Sono questi gli spazi di pregio che il Comune di Milano assegna alla Massimo Dutti Srl nell’ambito del bando che aveva messo all’asta nel 2015 gli spazi attualmente occupati dal Bar Sì e dall’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato.