REVOCA DELLO SCIOPERO. PRONTI A UN TAVOLO PER LA TUTELA DEI LAVORATORI

L'Amministrazione apprezza la volontà dei lavoratori del Museo Del Cenacolo Vinciano di non dare seguito allo sciopero annunciato nelle scorse ore. Seguiamo da vicino e con attenzione l’evolversi della loro situazione, nata a seguito della pubblicazione della gara per la gestione dei servizi museali per i prossimi quattro anni”. Così interviene l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio Cristina Tajani durante l’audizione dei lavoratori del museo, questo pomeriggio, in occasione della Commissione Consiliare in corso a Palazzo Marino.

Mettiamo a disposizione delle parti l’esperienza maturata con il Protocollo per la Qualità e Tutela del Lavoro negli appalti di lavori, servizi e forniture sottoscritto dal Comune di Milano con le principali organizzazioni sindacali - ha proseguito l’Assessore Tajani - con l’obiettivo di trovare un soluzione che tuteli e garantisca la continuità lavorativa del personale impiegato in occasione dell’imminente cambio di appalto. Una soluzione che oltre a salvaguardare i posti di lavoro consenta la fruibilità del capolavoro vinciano soprattutto in concomitanza con uno dei principali momenti di visibilità della città e di afflusso di visitatori internazionali come il Salone del Mobile”.