Darsena, stop a vetro, lattine, asteselfie e bottiglie di plastica con tappo

Non si possono introdurre in Darsena bottiglie o contenitori in vetro, lattine, bottiglie di plastica con il tappo, aste per selfie, fuochi artificiali e l’esercizio del commercio itinerante, compreso lo street food. A stabilirlo è l’ordinanza in vigore già dalla notte di venerdì 8 giugno, per la sicurezza. La Darsena con l’arrivo della stagione estiva diventa un luogo affollato per la presenza di turisti e residenti, l’accumularsi qindi di bottiglie di vetro diventa un potenziale pericolo. A tal proposito l’ordinanza dispone di vietarne l’utilizzo, consentendo la mescita nei bicchieri di vetro solo all’interno dei pubblici esercizi con consumazione al tavolo. In particolare l’ordinanza prevede che dalle 00.01 dell’8 giugno alle 24 del 7 luglio nell’area della Darsena, compresa tra piazza XXIV Maggio, viale Gorizia, via Codara, piazzale Cantore e viale Giovanni D’Annunzio, è vietato “introdurre, depositare al suolo, detenere, trasportare, cedere o ricevere a qualsiasi titolo bottiglie e contenitori di vetro, lattine di qualsiasi tipo, bottiglie di plastica chiuse con tappo e aste per selfie”. Non è tutto poiché lo stesso divieto vale anche per fuochi artificiali, petardi, botti o razzi. Inoltre, i pubblici esercizi non potranno  “vendere e/o distribuire anche gratuitamente bevande in bottiglia di vetro e contenitori di latta”, sarà loro consentita “la vendita delle bevande previa spillatura o mescita in contenitori di carta o plastica”. Sarà anche vietato il cosiddetto commercio in forma itinerante, incluso lo street food. Il vetro potrà essere servito unicamente dagli esercizi commerciali con servizio al tavolo.

Vogliamo che resti un luogo di divertimento, evitando degrado o potenziali pericoli - così, la vicesindaco Anna Scavuzzo riferendosi alla Darsena. - L’ordinanza è valida per il prossimo mese - ha precisato ancora Scavuzzo con deleghe alla Sicurezza - ed è ulteriormente rinnovabile. Lo scopo è quello di permettere, a tutti coloro che vorranno trascorrere le giornate estive in Darsena, di divertirsi senza preoccupazioni. Le bottiglie di vetro, come sappiamo, possono diventare un pericolo e diventare un problema di decoro se non smaltite correttamente”.

Manuelita Lupo