IL SANTO DEL GIORNO 19 aprile

Sant'Emma di Sassonia Vedova

Il 19 aprile può essere preso come giorno onomastico di tutte le donne che ripetono questo nome bello quanto diffuso; e nome a pieno diritto, non cioè, come qualcuno potrebbe credere, semplice diminutivo. Sembra che il nome Emma sia germanico, la cui forma originaria fu Imma, che ebbe anche un maschile, Immo, in seguito scomparso. La Santa che oggi incontriamo sotto il nome germanico di Emma - anch'ella tedesca - visse intorno all'anno Mille. Sposata a un nobile, rimase vedova in giovane età. Alla morte del marito, ricca, giovane e bella, avrebbe potuto, come si dice comunemente, «rifarsi una vita» vivere onestamente, e magari virtuosamente, accanto a un altro uomo. Invece, erede di un ricchissimo patrimonio, la Santa vedova lo amministrò nel modo più redditizio, distribuendolo ai poveri e donandolo a istituzioni benefiche, perché fosse investito in opere di carità. Quando morì, nel 1040, si era spogliata non soltanto delle sue doti femminili, della bellezza e della gioventù, ma anche di tutte le sue ricchezze materiali.

ALTRI SANTI 19 aprile

San Geroldo, San Giorgio d'Antiochia, San Leone IX, San Mappalico, Santa Marta di Persia.