Arriva in Lombardia la card Abbonamento Musei

Dal 19 maggio sarà possibile acquistare, anche in Lombardia, la card ”Abbonamento Musei”.

Con questa tessera si potrà accedere liberamente e ogni volta che lo si vuole, per 365 giorni dalla data di acquisto, ai siti culturali (musei, siti archeologici, ville, giardini, ecc...) della Regione Lombardia. L’abbonamento, già sperimentato con grande successo in Piemonte, consentirà l’accesso agli oltre 80 musei e siti culturalmente interessanti del territorio lombardo. In merito alla notizia si è espresso l’assessore Filippo Del Corno: Dopo il successo che ha avuto l’abbonamento annuale ai musei nella città di Milano, anche la Regione Lombardia mette a disposizione dei residenti questa card utilissima ed economicamente conveniente. Il progetto è nato dalla volontà della Regione Lombardia di creare, entro il 2018, una “carta della cultura”, con l’obiettivo di richiamare sempre più persone nella visita di questi siti culturali d’importanza mondiale. La Regione Lombardia ha così sottoscritto un protocollo d’intesa con la Regione Piemonte. Le due istituzioni hanno anche definito e fissato gli obiettivi della collaborazione, ovvero favorire il turismo e estendere la cultura delle due regioni attraverso l’utilizzo dei due abbonamenti. Inoltre è stato creato un collegamento principale tra Milano e Torino, città già protagoniste di vari accordi in passato, tipo il Festival MiTo. A gestire l’ ”Abbonamento Musei Lombardia Milano” sarà l’Associazione Torino Città Capitale Europea, che da 15 anni ha in mano la gestione dell’ “Abbonamento Musei Piemonte”. Naturalmente, nel primo anno la card verrà arricchita di sconti e promozioni e, nel periodo che va da maggio a dicembre 2015, per chi è abbonato a una delle due regioni, potrà acquistare il secondo abbonamento a un prezzo scontato. L’obiettivo è quello di creare, entro il 2016, un’unica tessera per entrambe le regioni.