La nuova Vedovella di Milano

È stato selezionato e premiato venerdì 15 aprile il concept vincitore del progetto "Il Drago Verde si veste", realizzato dagli studenti del Naba, Nuova accademia di belle arti Milano. Attraverso il linguaggio della creatività, MM SpA ha immaginato con gli studenti un possibile restyling della "Vedovella", la mitica fontanella famosa in tutto il mondo.

Nella cornice della Design week, con la premiazione dei migliori concept, prende avvio un'intensa attività di comunicazione sociale sull'acqua di Milano che vede insieme MM e Pubblicità Progresso. Il titolo dell'opera prescelta è "The new Vedovella of Milan" (nella fotografia). Gli autori sono Rita Mathe, Pablo Valls Pascual e Joan Guivernau Bartra: "L'idea è stata quella di creare una nuova icona per la città che incoraggi le persone a usare la fontanella in qualsiasi momento. Il concetto è stato ispirato dai cristalli naturali, che rappresentano qualcosa di duraturo e resistente, trasparente come l'acqua, capace di sottolineare la sua purezza. Ed è proprio la figura geometrica di questi cristalli che ha ispirato il processo creativo, per giungere alla linea finale," - ha dichiarato il gruppo di giovani artisti e vincitori.
Fin dalla costruzione della M1 inaugurata nel 1964, l'impronta di architetti come Noorda e Albini, hanno proiettato Milano nel futuro. Senza dimenticare che una delle più belle centrali dell'acquedotto, quella di San Siro, è stata progettata da Giò Ponti e realizzata nel 1948. Quindi è stato naturale per noi cercare di proseguire questa missione, cioè quella di promuovere il valore dell'arte che diventi così patrimonio di tutti, con diverse iniziative: da Arte Sotto Milano alla Street Art alla Stazione del Passante  Forlanini e oggi con questo possibile restyling del Drago Verde, la vedovella progettata nel 1931, famosa in tutto il mondo che è a tutt'oggi uno dei simboli di Milano. Un lascito  in collaborazione con Naba e Domus che, speriamo, sia da stimolo alle future generazioni, - ha dichiarato Stefano Cetti, direttore generale di MM SpA.
Ringrazio MM per la bellissima iniziativa,  a cui noi come Comune di Milano abbiamo con entusiasmo concesso il patrocinio, – ha dichiarato l'assessore Carmela Rozza –  per l'idea di valorizzare l'acqua con le vedovelle, un'icona dell'acqua pubblica. Apprezzo molto anche l'idea di MM di rilanciare, con questa rivisitazione milanese, il valore dell'acqua pubblica come bene comune. Infine un grande apprezzamento per i lavori dei giovani designer, in tutti emerge un grande amore per questo oggetto: abbiamo cercato di scegliere il migliore tra tanti bellissimi prodotti.
Il nuovo concept verrà realizzato in autunno in un unico esemplare e non andrà in produzione massiva. Delle 564 fontanelle presenti in città, infatti, non è prevista alcuna sostituzione o produzione alternativa: la Vedovella resta un'icona insostituibile di Milano, da oggi impreziosita anche dall'attenzione dei giovani designer per di più in gran parte stranieri. Tutti i concept saranno visibili al pubblico, con ingresso libero, presso l'Acquario Civico in Viale G.B.Gadio 2 a Milano dal 18 al 22 Aprile.

Davide Lorenzano