SANGA, TRASFERTA INSIDIOSA A MARGHERA

foto di Marco Brioschi

Torna in campo, dopo la pausa per la Coppa Italia, il Ponte Casa d’Aste Milano. Per il Sanga sesta giornata di ritorno con la sfida in casa delle temibili Giants di Marghera che sta disputando un’eccellente annata. Il coach Paolo Seletti ha dato un'identità a una squadra rinnovata senza la top scorer del torneo Iannucci, e ampiamente in corsa per un posto nella postseason. Gruppo solido con tante giovani che fa dell’aggressività a tutto campo il pezzo forte. Non mancano le giocatrici esperte e di talento, su tutte Granzotto e l’argentina Llorente. Occhio anche alle fiammate di Pieropan e alla solidità della giovane Toffolo in area colorata. Quindi Sanga è pronto alla battaglia di Marghera, con il ricordo ancora vivo della sconfitta dell’andata dopo un overtime. Facce e consapevolezza diverse in casa Orange con capitan Maffenini e Guarneri pienamente recuperate, non saranno della sfida Sara Canova e Valentina Grassia, recuperabili però per il derby di settimana prossima con il GEAS.

“Affrontiamo una squadra di grande qualità, - ha precisato il coach Pinotti - combattiva e che fa un pressing molto efficace. Squadra che punta ai playoff e che ha giocatrici di talento come Granzotto e Pieropan. Dovremo fare attenzione anche a Llorente e Toffolo che possono crearci molti problemi sotto canestro, pur non disdegnando il tiro da fuori. Servirà attenzione e concentrazione”.

Aggiornamenti sui canali social Sanga Basket e play-by-play sulsito ufficiale della Legabasketfemminile