Siamo nati per camminare

Dal 20 al 24 marzo torna il progetto-gioco per le scuole dedicato alla mobilità sostenibile
Più di 60 istituti e quasi 20mila bambini coinvolti

Torna “Siamo nati per camminare”, l’iniziativa che promuovere l’uso dei mezzi alternativi all’auto privata per i percorsi casa scuola.
Giunta alla sua settima edizione, anche quest’anno sono state raccolte un mucchio di adesioni, con la partecipazione di 19.360 bambini di 64 scuole primarie milanesi e, per la prima volta, anche di una scuola di Assago, a segnare un allargamento progressivo del progetto verso la più ampia città metropolitana.
Siamo nati per camminare è realizzato e curato da Genitori Antismog, con la collaborazione del Comune di Milano e il sostegno di Fondazione Cariplo, con il contributo di Vittoria, Tern Bicycles e Nutcase Helmets, sponsor tecnico BikeMi con Clear Channel, gestore del servizio (www.siamonatipercamminare.it). Parte inoltre quest’anno una collaborazione con la scuola di giornalismo Walter Tobagi dell’Università degli Studi di Milano, i cui studenti realizzeranno dei video sul progetto.
Per l’edizione 2017 lo slogan scelto è “Giocando insieme faremo strada”. 
In classe i bambini saranno invitati a registrare su un tabellone appeso in ciascuna aula la modalità scelta per raggiungere la scuola. Muoversi in modo sostenibile fa guadagnare punti e darà loro la possibilità di vincere i numerosi premi in palio che verranno assegnati a maggio durante l’evento di premiazione.

I premi
Saranno tanti quelli attribuiti ai vincitori in occasione della premiazione finale di maggio. I bambini delle classi vincitrici avranno la possibilità di assistere gratuitamente ad alcuni degli spettacoli per ragazzi più belli della stagione del Teatro alla Scala e Piccolo teatro. E potranno inoltre orgogliosamente far entrare gratuitamente a uno dei Musei Civici di Milano l’adulto che li accompagna (le modalità sono indicate sul sito www.siamonatipercamminare.it).
Tra i premi previsti vi saranno anche 40 abbonamenti gratuiti annuali offerti da BikeMi con Clear Channel, e, ancor meglio, dopo l’introduzione del servizio per i più piccoli con il BikeMi Junior.