DIABOLIK: LA MOSTRA – IL PASSATO, IL PRESENTE, IL FUTURO

Grande percorso espositivo che racconta cinquantaquattro anni di puro mito attraverso tavole originali, albi d’epoca, pubblicazioni, libri, gadget, ricostruzioni 3D e video.

Dal 18 giugno al 18 settembre la mostra "Diabolik - Il passato, il presente, il futuro", a Wow Spazio fumetto.
Il percorso che si completa con inserti e approfondimenti multimediali attivabili attraverso l’APP ufficiale Diabolik.it, scaricabile gratuitamente. Il visitatore potrà interagire con l’allestimento attraverso QR-Code e la realtà aumentata per scoprire contenuti extra e tentare di aprire virtualmente la cassaforte battendo Diabolik sul tempo. Grazie alla collaborazione con Astorina, Diabolik club, Il CerchioGiallo, GlobalMedia e Pixartprinting, sarà possibile visitare la più grande retrospettiva mai dedicata al criminale più affascinante del fumetto, con uno sguardo al futuro, in un percorso che parte dalla letteratura di genere che ispirò Diabolik alle sorelle Giussani fino ad arrivare ai progetti futuri passando per l’evoluzione grafica e psicologica del personaggio.
Novembre 1962: il primo numero di Diabolik, intitolato Il Re del Terrore, esce nelle edicole italiane. Il fumetto italiano non sarà più lo stesso. Dietro una copertina con una donna urlante sovrastata da due occhi minacciosi c’è una storia avvincente, un vero e proprio giallo in cui un assassino imprendibile è in lotta contro le forze dell’ordine. 
Proprio da qui prende il via la mostra, con una sezione interamente dedicata ai criminali protagonisti dei classici gialli che hanno ispirato la creazione di Diabolik influenzando generazioni intere di sceneggiatori e disegnatori.
Grazie all’esposizione di magnifiche tavole originali saranno poi presentate le dieci storie fondamentali di Diabolik e presentati i tre grandi protagonisti della serie: Diabolik, Eva Kant e l’ispettore Ginko.
Diabolik nel corso del tempo è diventato un vero fenomeno di costume: non sono mancate le apparizioni sulla carta stampata, ma ancora più frequenti sono stati i casi in cui le avventure di Diabolik hanno preso spunto dalla realtà, senza dimenticare le tante campagne dedicate a temi come l’abbandono degli animali e il doping.
A chiudere la mostra saranno presenti in anteprima assoluta alcune pagine tratte dai prossimi numeri della serie: il modo migliore per chiudere un percorso unico che parte dall’ormai lontano 1962 e arriva fino a domani e oltre.
Grazie alla collaborazione di Pixartprinting la mostra sarà arricchita da ingrandimenti scenografici e allestimenti realizzati per l’occasione.
Sidran Rebed