AUTOBIOGRFIA EROTICA E PUEBLO

La "Periferia" al Teatro Franco Parenti

Domenico Starnone torna alla drammaturgia teatrale con “Autobiografia Erotica” (dal romanzo di Aristide Gambía) nello spettacolo diretto da Andrea De Rosa, al Parenti dal 24 al 29 aprile. In un appartamento di Roma, un uomo e una donna si rivedono dopo 20 anni e lei chiede a lui di scavare in quelle poche ore di molti anni prima e di ricostruirle minutamente. Comincia così un gioco in cui i due ripercorrono, scompongono e analizzano il loro primo incontro, confrontando ora con allegria, ora con crudeltà, due esperienze molto diverse sulla sessualità, alla ricerca di un punto di incontro. Ne emerge l'immagine di un mondo in cui solo il sesso sembra dar senso alle cose, come una nuova religione laica con cui fare i conti, ago della bilancia che valuta e influenza ogni azione, di cui la psicanalisi diventa l'arbitro.
Sempre dal 24 al 29 aprile, Ascanio Celestini è l'interprete di “Pueblo”, sua nuova produzione e seconda tappa di una trilogia inaugurata nel 2015. I luoghi sono gli stessi del lavoro precedente: la periferia, il bar, il supermercato, il marciapiede. Qui Violetta, giovane cassiera sogna di essere regina e attorno a lei si muovono personaggi disillusi e traditi dalla vita. Accompagnato dalle musiche di Gianluca Casadei, Celestini crea un ritratto dei margini della società e invita lo spettatore a identificarsi con i suoi protagonisti, il barbone, la prostituta rumena, perché si è tutti accomunati dalla stessa condizione umana.


Grazia De Benedetti
Teatro Franco Parenti - via Pierlombardo 14, tel. 0259995206 - www.teatrofrancoparenti.it