INQUINAMENTO IN CASA 5 VOLTE PIÙ ALTO DI QUELLO ESTERNO

Come migliorare l’aria domestica

Per chi vive nelle grandi città l’aria pulita è un elemento che spesso si sottovaluta e diventa scontato respirare tutto quello che ci circonda. Succede spesso che l’inquinamento aumenti e, di solito non si pensa che in casa i livelli inquinanti siano addirittura 5 volte più alti. Muffe, acari, batteri, pm 10, pm 2,5, forma aldeide e altre sostanze dannose tendono ad accumularsi all’interno delle mura domestiche peggiorando la qualità dell’aria che respiriamo.

Come migliorare l’aria domestica

Per chi vive nelle grandi città l’aria pulita è un elemento che spesso si sottovaluta e diventa scontato respirare tutto quello che ci circonda. Succede spesso che l’inquinamento aumenti e, di solito non si pensa che in casa i livelli inquinanti siano addirittura 5 volte più alti. Muffe, acari, batteri, pm 10, pm 2,5, forma aldeide e altre sostanze dannose tendono ad accumularsi all’interno delle mura domestiche peggiorando la qualità dell’aria che respiriamo.

Cosa possiamo fare ?  

Il Mercato ci offre molte soluzioni. La più immediata è: acquistare un purificatore d’aria, ne esistono molti e le case produttrici promettono che abbassano il livello di inquinamento del 99 % .

Un’altra soluzione se state ristrutturando casa è quella di utilizzare materiali che sfruttano il processo di fotocatalisi, processo chimico attivato dalla luce e che permette ad alcune sostanze di avere reazioni virtuose. Quindi cemento, intonaco, vernici, vetro e altri rivestimenti realizzati in modo appropriato possono ridurre di molto l’inquinamento indoor. 

A noi la scelta se vivere o meno in un ambiente salubre. 

Sa Mu