LE MADDALENE DI GIOVANNI TESTORI

‘Da Giotto a Bacon’ giovedì 21 e venerdì 22 giugno

Maddalene è una singolare raccolta poetica dedicata alla Maddalena, penetrante e istrionica, “come un sunto, strozzatissimo, di storia dell’arte”, secondo la definizione di Testori: da Duccio a Masaccio, da Giotto a Cézanne, da Beato Angelico a Caravaggio, da Raffaello a Rubens, da Botticelli a Tiziano, da Grünewald a Bacon. Lo spettacolo nasce con un forte desiderio di trasversalità e vede in scena una voce di attore (Valter Malosti), un corpo di danzatrice (la coreografa e performer Lara Guidetti) uno strumento (il violoncello di Lamberto Curton), il tutto tenuto insieme dalla nervosa partitura originale composta da Carlo Boccadoro, increspata ritmicamente e attraversata dal suono e dai live electronics di G.u.p. Alcaro. Il lavoro video, legato alle immagini dei capi d’opera della storia dell’arte che interpretano la Maddalena, è curato, con sguardo contemporaneo, da Gabriele Ottino.


I luoghi

Lo spettacolo è presentato in due luoghi eccezionali: Villa Cusani Tittoni Traversi una villa di delizie della Brianza, situata a Desio e progettata dal Piermarini.

La chiesa di San Giorgio ad Almenno (Bergamo). Risale all’XI-XII secolo e insieme alla Rotonda di San Tomè costituisce un raro e purissimo esempio di architettura romanica dell’area bergamasca.


Giovedì 21 giugno 2018, ore 21.30

Desio (Monza e Brianza), Villa Cusani Tittoni Traversi

ingresso 10 euro 

info e prenotazioni: teatropedonale@gmail.com 


Venerdì 22 giugno 2018, ore 21 

Almenno San Salvatore (Bergamo), Chiesa di San Giorgio 

ingresso 10 euro 

info e prenotazioni: info@teatrodesidera.it 

Sa Mu